Route 66

Route 66

27 ott 2012

10/26.. Moments of my life until now.

Hi guys! Scusatemi se è passato così tanto tempo dall'ultima volta che vi ho raccontato qualcosa, ma sto cercando di evitare di scrivere troppe volte in italiano per abituarmi all'inglese.
Comunque oggi avevo voglia di scrivere qualcosa, visto che è un sabato mattina abbastanza noioso e tranquillo. Stamattina però ho fatto una bella colazione: french toast! Awesome!
Ieri sera è stata l'ultima partita di football della scuola e un pò mi dispiace però tra poco inizia la stagione di basket! La squadra di football della mia scuola fa abbastanza, anzi molto schifo.. su nove partite non ne hanno vinte neanche mezza ahaha. Mi sa che sarebbe stato meglio se avessi giocato anch'io.. almeno come kicker ahah! Per la stagione di basket sto seriamente valutando l'ipotesi di fare i try out per la squadra, anche se so che sarà difficilissimo entrare nel varsity team che è praticamente la squadra dei più forti. Hanno detto che l'allenatore di basket allena da 50 anni in questa scuola! Comunque se non entro nel varsity penso che andrò in palestra perchè non ho proprio voglia di tornare a casa alle 15 e non far più niente tutto il giorno, come è successo in queste ultime tre settimane, dopo che tennis era finito. Ero abbastanza contento che la stagione di tennis fosse finita perchè ero abbastanza stanco, anche se devo dire che mi ha aiutato molto a fare amicizie, con cui adesso vado molto d'accordo e inoltre mi ha dato tante soddisfazioni. Essere il terzo singolo nel varsity team e aver perso solo una partita su 7 è stato great! Spero che anche fare i try out per basket mi dia soddisfazioni ahah|
A scuola va tutto bene, ho tutte A eccetto una B in inglese che è mooolto difficile, almeno per me! Leggiamo praticamente tutta la lezione una parte di libro, adesso Huck Finn, e devo dire che seguire la storia è quasi impossibile, quindi poi mi tocca rileggere tutto a casa e così non riesco nemmeno a cogliere i consigli dell'insegnante sulla storia. Va bè ma se riesco a mantenere una B va più che bene.
Andare a scuola mi piace qua, al contrario dell'Italia.. incontrare sempre persone diverse ogni giorno anzichè stare fermi in una classe tutta la mattina è moltoo meglio! E poi qui non c'è l'ansia di andare a scuola ed essere interrogato ogni giorno perchè qua non interrogano proprio ahaha. A scuola conosco un sacco di ragazzi e sono amico di molti e devo dire che sono tutte belle persone, gentili e disponibili. Sono contento di come stia procedendo questo esperienza, non pensavo sarebbe stato così facile, anche se devo ammettere che l'essere italiano ha aiutato quasi in tutto.. e anche il mio accento. E' incredibile quando ti chiedono "sei un exchange student?" e tu "si".. "Ah, e da dove vieni?".. "Italy".. e loro "Woow, cool! I love italy!" ahahah, è sempre così. La wep ci aveva preavvisato che gli americani avrebbero apprezzato gli italiani, ma non pensavo così tanto.
Comunque stavo dicendo che la vita sta procedendo bene, ormai manca 5 giorni e posso dire di essere qua da quasi due mesi e sono letteralmente volati. E' una sensazione strana però, perchè mi sembra di essere arrivato qua ieri, ma se penso a tutte le cose successe mi sembra che siano accadute due anni fa.. è difficile da spiegare, il tempo passa veloce nonostante tutto.
L'Italia è cominciata a mancarmi in alcuni ma rari momenti, soprattutto di noia, anche se non sono così deprimenti come pensavo. E' normale comunque nei primi mesi e penso anche nei prossimi 8..! Ma penso sempre che prima o dopo ci devo tornare in Italia, quindi di godermi al massimo questa opportunità, perchè mi sto accorgendo di essere veramente fortunato!
Ora vi saluto, grazie per aver letto il post, spero sia interessante!
Cerco di aggiornarvi tra non più di tre settimane, se non mi dimentico e se trovo la voglia!
Buona vita in Italia a tutti!!
Federico



30 set 2012

After a month in the U.S.!

Ebbene si, mancano pochi giorni e poi sarò qui già da un mese! Il tempo sta volando, mi sembra ieri di essere arrivato qua... invece sono successe più cose che in tutta la mia vita! Scusate se aggiorno il blog dopo così tanto ma sono veramente super impegnato! Partiamo da quello che è successo ieri e oggi.. Stamattina sveglia alle 9:15. finalmente dopo un bel pò ho riposato! Poi siamo andati nella capitale, Olympia perchè ieri Josh, il mio host-father ha dimenticato la macchina li! Mi sto ancora chiedendo come si faccia a dimenticare la macchina.. comunque è stata una scusa per andare a visitare la città! Carina, molto più piccola di Seattle però non male.. poi abbiamo mangiato fish and chips in una specie di mercato all'aperto.
Ieri è stata una giornata lunga e faticosa... la mattina scuola però, visto che era l'ultimo venerdì del mese, tutte le classi duravano 40 minuti.. quindi siamo usciti alle 12 invece che alle 14:30.. Cool! Ne hanno bisogno comunque di uscire 2 ore e mezza prima, fanno troppo a scuola ahahah! Poi sono tornato a casa e due ore dopo avevo la corriera per andare a River Ridge a giocare una partita di tennis. La partita è andata bene in quanto ho vinto, però è stato un pò triste perchè eravamo solo in cinque della squadra visto che loro erano pochi. Siamo tornati a casa alle 17:50 e alle 18 venivano a prendermi per andare a vedere la partita di football... Non sapevo bene chi sarebbe venuto a prendermi e alla fine sono arrivate 4 ragazze, che conosco, una più matta dell'altra con un truck e io e altre due eravamo seduti sulla parte dietro dove si portano i carichi ahahah.. poi andando allo stadio abbiamo trovato la banda che stava marciando, quindi siamo stati un quarto d'ora sul truck! Andare alla partita il venerdì sera è sempre un evento, ma soprattutto ci si diverte tanto! Erano tutti vestiti da operai, non so perchè e tutti mi chiedevano "dove sono le tue construction stuff??"! Comunque nessun ragazzo segue la partita, tutti ridono e scherzano e si fanno foto di continuo, però è divertente stare con loro! Finita la partita mi hanno riportato a casa le stesse ragazze col truck anche se alla sera a stare dietro faceva piuttosto freddo.
Durante il resto della settimana è andato tutto bene, normale posso dire ormai, non ho mai avuto momenti di mancanza di casa e questo è un segno molto positivo visto che le previsioni erano il contrario.
Vi devo raccontare del giorno del mio compleanno che è stato venerdì perchè penso che non me lo dimenticherò mai più! La mattina a scuola a pranzo mi hanno portato i pancakes, i palloncini e un vassoio di frutta e mi hanno cantato happy birthday davanti a tutta la scuola.. un momento molto imbarazzante... la mia host family mi ha regalato la felpa della High School con lo stemma con la tigre e poi mi hanno portato a cena in un ristorante messicano. Alla fine della cena, quelli del ristorante sono arrivati col sombrero, me l'hanno messo in testa e hanno cantato feliz cumpleanos e poi happy birthday e mi hanno portato anche un dolce insieme. Poi siamo andati alla partita di football e i ragazzi alla fine del primo tempo mi hanno cantato ancora happy birthday e alla fine della partita sono venuti a casa mia a festeggiare.
L'ho ridotto abbastanza, comunque è il succo di quello che mi è successo.
Adesso vi saluto perchè non voglio abituarmi troppo all'italiano ma voglio concentrarmi nell'inglese ahaha...
Spero che la vita in Italia vada a tutti bene,
vi aggiorno quando posso tra una o due settimane!
Federico

08 set 2012

Centralia High School!

Ehi guys! Ieri ho terminato la prima settimana di High School! Devo dire che il primo giorno ero molto emozionato di andare a scuola, non conoscevo nessuno e avrei dovuto parlare in un'altra lingua ma è andata alla grande! Il mio vicino di casa, Mccoy, sophomore, mi ha accompagnato per la scuola, mi ha fatto conoscere un sacco di gente, tutti simpatici e appena gli dicevo che venivo dall'Italia, la loro risposta era "cool!"! Amano il mio accento, non so perchè! Poi sono andato alle prime lezioni e devo dire che capivo abbastanza quello che i professori dicevano, al contrario dei ragazzi a cui devo sempre chiedere di ripetere... parlano velocissimo e si mangiano tutte le parole... amano dire "that sucks" e mi piace un sacco quando lo dicono ahahah.. significa che qualcosa fa schifo ahahah.. amo l'inglese!!! So cool! A pranzo non sapevo dove sedermi, ma poi appena sono andato nell'atrio dove mangiano, le cheerleaders volevano che mi sedessi con loro ahah! Una più pazza dell'altra ma molto simpatiche.. e mi hanno detto che vogliono che mi sieda ogni giorno a pranzare con loro...! Quindi ho conosciuto anche tutte le ragazze pompon ahahah! In pochi giorni sono praticamente diventato famoso e conosco già un sacco di ragazzi! L'armadietto non me l'hanno ancora assegnato ma non vedo l'ora perchè ho un sacco di libri pesantissimi! Il pomeriggio vado al corso di tennis, divertentissimo anche quello! Sono diventato amico di tutti i tennisti e mi chiedono sempre qualche parola in italiano! L'altro ieri mi hanno detto di giocare a petto nudo visto che anche loro giocavano così perchè si  moriva dal caldo e sono rimasti stupiti dal mio fisico ahahahah... mi hanno subito chiesto come si dice very cute e gli ho insegnato che si dice molto bello, e da quel momento mi chiamano "molto bello" ahahha.. sono simpaticissimi! Non pensavo che mi sarei ambientato così velocemente.. è passata solo una settimana e sto da Dio! Wow! Gli altri giorni di scuola sono andati bene, hanno già cominciato a darci compiti, ma per adesso la scuola è facile come mi avevano preannunciato! Qui è bellissimo vedere tutti che guidano, ragazzini anche di un anno più piccoli di me al volante.. che strano! Un ragazzo mi ha già detto che se ho bisogno di un passaggio, me lo da volentieri! Sono molto disponibili! La mattina è molto freddo e infatti non vedo l'ora di entrare a scuola. Il pomeriggio diventa caldissimo, peggio che in Italia e per questo ci tocca giocare a petto nudo... ahahah! I ragazzi sono più semplici che in Italia, non si giudicano così tanto come facciamo noi.. ne vedi di tutti i tipi e passano sempre inosservati.. per questo amo gli USA! Giovedì sera sono stato alla prima partita in casa di calcio femminile del Varsity team... partita schifosa ma sono stato con i ragazzi e abbiamo riso un sacco.. sono tutti pazzi qua! Dopo mi hanno portato al Dairy Queen, molto famoso qua a Centralia... semplicemente un fast food dove fanno anche gelati che a loro piacciono tantissimo.. per me non era niente di speciale ma buono! Poi  tornando a casa eravamo in 5 in macchina, con la musica a mille e i finestrini aperti.. so amazing!!  Ieri sera invece sono andato a vedere la prima partita di football, una religione qui. La partita è molto lenta e abbastanza noiosa, ma ci sono le cheerleaders e la banda che rendono la partita un semplice spettacolo! Solo per una partita della squadra della scuola tutta sta organizzazione e in più lo stadio pieno! Bella vita qua insomma!
Questo è un resoconto della prima settimana di scuola, spero di aggiornarvi la prossima settimana..!
Salutatemi la noiosa Treviso ahahahah! Sono contento che siate invidiosi!!!
Greetings from the USA!
Federico
P.S: potrebbero esserci errori, non ho voglia di rileggere! Mi sto abituando all'inglese ormai! Vi saluto con questa canzone!

04 set 2012

Ministay in New York and first days in Centralia!

Hi everybody guys! Vi scrivo il primo post dagli Stati Uniti anche se in questo momento sono praticamente distrutto dalla stanchezza e ora vi spiego il perchè. Ho molte cose da raccontarvi ma cercherò di essere il più breve possibile. Il 31 sono partito da Milano Malpensa e sono arrivato a New York alle 14 americane, facendo scalo a Dusseldorf. Il volo è stato lunghissimo, 9 ore che non finivano più, ma per fortuna ero di fianco ad un'altra exchange student italiana così abbiamo passato il tempo assieme e guardato due film. Arrivato all'aeroporto a New York siamo passati all'ufficio immigrazione dove mi hanno anche fatto storie perchè il mio visto è valido già da 15 giorni e allora volevano sapere perchè arrivavo più tardi. Così la ragazza della nostra associazione che ci ha accompagnati mi ha aiutato a spiegargli che mi erano arrivate da poco le informazioni sulla famiglia ecc. Appena usciti dall'aeroporto siamo rimasti in 3 italiani partiti da Milano, purtroppo gli altri erano già partiti per le loro final destination. Siamo subito andati a Jersey Gardens, un centro commerciale infinito, per fare un esempio c'erano due 2 abercrombie ( magliette da 15$), hollister e molti negozi di cappellini americani delle squadre di NBA, football e baseball. Dopo 2 ore qui siamo tornati in aeroporto perchè arrivavano altri due ragazzi italiani da Roma. Finalmente siamo poi andati nell'hotel dove ero in stanza con gli altri due italiani e non abbiamo fatto nient'altro. Il giorno dopo abbiamo visitato New York, ad esempio the Grand Central Station, the Top of the Rock (NY dall'alto), Central Park, the 5th avenue e Times Square. Il giorno dopo è stato meno interessante ma comunque abbiamo visto Wall Street, la Statua della Libertà con un traghetto, Madison Square Park e Greenwich Village. La mattina seguente io e altri due ci siamo dovuti svegliare alle 3 perchè avevamo l'aereo alle 7... mi è dispiaciuto lasciare gli altri italiani perchè avevamo creato un bel gruppo... Comunque sono arrivato in aeroporto e dopo il check in ho dovuto aspettare due ore al gate... che noia! anche perchè ero completamente da solo. Ancora peggio è stato il volo, aereo mezzo vuoto con 3 sedili solo per me e per 7 ore di aereo non ho fatto altro che dormire ed ascoltare musica visto che avevano messo i film a pagamento -.-! E' stato un volo lunghissimo anche questo, non solo per la durata ma anche per l'ansia che avevo di incontrare la famiglia. Atterrato, sono subito andato a ritirare il bagaglio e appena l'ho preso sono arrivati Josh e Brittany che mi hanno accolto! Me li aspettavo completamente diversi ma sono stati gentili e simpatici e ci siamo subito diretti verso la loro macchina. Un'altra ora e mezza di macchina hanno contribuito ad aumentare la mia stanchezza, ma la cosa peggiore è che nel Washington ci sono altre tre ore in più di fuso rispetto a NY! Quindi erano solo le 10 di mattina e avevo tutta la giornata davanti! Dopo un sacco di domande e paesaggi mai visti, ma just americans, siamo arrivati nella casa dove vivrò per i prossimi nove mesi! Casa grande e nuovissima, luminosa e con un grande giardino, proprio bella! Classica american house, senza recinzioni tra vicini, tutti amici tra loro! Josh mi ha subito portato a conoscere i vicini di casa con 2 figli, uno sophomore (due anni in meno di me) e l'altro diplomato l'anno scorso, molto simpatici! Poi ho anche conosciuto due vicini anziani gentilissimi che ci hanno regalato un sacco di pere del loro albero! Sono tutte persone semplici ma di una gentilezza che non ho mai visto in Italia. Poi abbiamo fatto un sacco di giri in macchina per comprare cose per la scuola ed altro, siamo andati a scuola, così ho conosciuto qualche professore e visto il posto. La sera, quando ero quasi morto, i miei host parents mi hanno portato a mangiare in un ristorante dove fanno la grigliata, molto buono e la cosa più bella è il posto era incredibile: tavoli tipici americani come nei film ( in inglese si chiamano booths), tutto western, musica country e cameriere anche vestite in jeans come i cow boy! E non ho mai visto delle cameriere così disponibili e gentili... semplicemente stupendo!
Oggi è iniziata la scuola è per me è stato il primo giorno di High School... ero molto eccitato ma vi racconto meglio domani o dopodomani in un altro post visto che sono le 22:30 e domani devo alzarmi alle 6!
Ho fatto un riassunto perchè altrimenti avrei dovuto scrivere otto pagine!
A breve vi darò notizie sui primi giorni di scuola!
Hope to hear you,
Federico

23 ago 2012

Centralia, Washington!

Ebbene si, due giorni dopo da quel post così deprimente, devo aggiornare il blog perchè ho saputo la famiglia e la destinazione!!! Come scritto nel titolo, andrò in un paesetto, Centralia, nel Washington, molto vicino all'Oceano Pacifico e ad un'ora dalla grande Seattle! Parto il 31 e volerò fino a New York dove passerò i primi trre giorni per poi ripartire verso l'aeroporto più vicino a Centralia, Portland. Vivrò in una famiglia molto giovane composta solamente da un padre di 30 anni e una madre di 27! Entrambi professori e senza figli. Incredibile se penso che quando io ero nato avevano rispettivamente 13 e 11 anni! Comunque la scuola è vicinissima, non so nemmeno se prenderò il famoso yellow school bus! Non ci avrei mai creduto che stamattina avrei saputo tutto questo! E' stato un momento indimenticabile quando, mentre il telefono squillava ho risposto e ho sentito: " ciao, sono Chiara della Wep, ho avuto le informazioni riguardo la famiglia!"!! Ero molto emozionato devo dire anche perchè non sono fortunatamente capitato nella tanto spaventosa Alaska!!
Per quanto riguarda l'andata partirò da Milano Malpensa alle 9 e farò a scalo a Francoforte dove poi prenderò il volo per Newark. Non ho ancora i dettagli sui voli che dovrei sapere a breve anche perchè parto tra solo 8 giorni.
Mi consola il fatto che non sono l'ultimo ad aver saputo la famiglia ma devo dire a tutti gli exchange ansiosi dall'attesa che capisco la loro situazione perchè fino a 4 ore fa c'ero anch'io e che prima o dopo, entro il 4 settembre, tutti devono partire ed è la cosa più importante.
Ho solo queste informazioni e vi aggiornerò la prossima volta, credo, dagli Stati Uniti finalmente!!
Ricordatevi quindi di dare un'occhiata ogni tanto, perchè non vedo l'ora di raccontarvi i miei primi giorni americani!
Ciao a tutti!
Federico

21 ago 2012

Attesa frustrante

Ciao a tutti, speravo che il post successivo sarebbe stato quello riguardo alle informazioni sulla data di partenza e sulla destinazione e invece, sono qua, al 21 agosto a raccontarvi da casa di questa attesa infinita, partita da febbraio e che deve ancora terminare. Ormai sono uno dei pochi ( non l'unico per fortuna) a dover ancora sapere la famiglia ospitante e in teoria, dovrebbero comunicarmelo entro il 31 agosto! Spero che succeda perchè altrimenti mi demoralizzerei ancora di più. L'associazione ci ha detto più volte di non preoccuparci e che è normale che per alcuni si sarebbe dovuti arrivare ad attendere fino ad una data così prossima alla partenza. Tanti ragazzi come me sono già partiti, alcuni già li da un mese!! Vanno a scuola, fanno sport, stanno con la famiglia, fanno già la vita normale americana! E io? Ancora qua a pensare a tutto come se fosse solo fantasia o un sogno, a non sapere se andrò in Alaska, in California o nel Texas! Purtroppo ho dovuto aggiornare il blog con questo mio mini-post per farvi sapere che non so ancora niente, e voglio dirvi che potete star tranquilli, non mi dimentico di voi e non serve che mi chiediate ogni tanto se ho delle news perchè appena le avrò, lo farò sapere a tutti, tutti quanti perchè sarò talmente felice che voglio condividere la mia felicità con voi! A presto, spero! ;)
Federico

24 lug 2012

Introducing myself


Ciao a tutti i lettori di questo blog... sono Federico e come già molti sanno, trascorrerò il prossimo anno scolastico (4° superiore) in una High School americana. E' tutto un sogno ancora visto che non so nè dove andrò a vivere nè il giorno in cui partirò, ma presto - spero - verrò a conoscenza di queste informazioni. A primo impatto tutto ciò può sembrare un cosa incredibilmente stupenda però quando si arriva a poche settimane dalla partenza si comincia a sentire l'ansia e la tensione di questa esperienza in una nuova città, nuova famiglia, nuova scuola, nuova lingua e nuove persone da conoscere. Questo sarà il mio diario dove chiunque potrà starmi vicino anche dall'Italia e seguire la mia esperienza, che sarà caratterizzata da momenti più tristi e felici che saranno sicuramente maggiori, essendo un pò ottimisti,  leggendo le news (quando potrò aggiornarlo) oltre ai soliti Facebook e Twitter dove ormai tutto è pubblico e niente è personale.
Spero di poter aggiornare presto il blog con le notizie riguardanti la mia data di partenza e la destinazione cosicchè possa già farmi un'idea molto approssimativa della mia vita americana.